villaggi Gargano
Scopri il Garganocosa farecosa vedere
 
iscriviti per
ricevere le
offerte Puglia

Informativa per il servizio newsletter offerto da questo sito

I Titolari del trattamento dei dati forniti dall'interessato per l'iscrizione al servizio newsletter con contenuto commerciale, HELLO VACANZE S.r.l. con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) e SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) forniscono le seguenti informazioni circa il trattamento di tali dati.
Ai sensi dell'art 13 del Regolamento UE 2016/679 ("Regolamento") desideriamo informarLa che i Suoi dati personali, liberamente conferiti, mediante la compilazione del presente form saranno utilizzati per l'invio della nostra mailing periodica.
Il conferimento si rende necessario per l'iscrizione richiesta. Il mancato conferimento dei dati comporterà l'impossibilità di aderire al servizio.

Finalità del trattamento dei dati trattati

I dati personali forniti volontariamente dagli utenti saranno trattati esclusivamente per l'invio di mail contenenti offerte commerciali e, con separato consenso da esprimersi nelle pagine dedicate contestualmente a richiesta di offerte e preventivi, per l'analisi delle Sue scelte di consumo al fine di poterLa servire al meglio.

Chi tratterà i Suoi dati

Potranno venire a conoscenza di tali dati i soggetti autorizzati al trattamento di HELLO VACANZE S.r.l., preposti alla gestione del servizio newsletter, e di SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale.
I Suoi dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche e non saranno né comunicati né diffusi ulteriormente a quanto specificato nella presente informativa.
Specifiche misure di sicurezza sono comunque sempre osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
La informiamo che per l'invio della newsletter viene utilizzata la piattaforma informatica MailUp di proprietà di Growens S.p.A., con sede legale in Via Pola 9, 20124 Milano (Italia), Codice Fiscale e Partita IVA 01279550196 (o outsourcer).
Sui server direttamente gestiti dall'outsourcer verrà memorizzato il Suo indirizzo email. MailUp tutela gli invii effettuati per tramite della Sua piattaforma con una policy disponibile al link: https://www.mailup.it/risorse-mailup/strategia/privacy-email-marketing/.

Qual è la base giuridica del trattamento dei suoi dati?

I dati che ci fornisce per l'iscrizione alla newsletter vengono trattati in base al Suo consenso.

Come vengono trattati i suoi dati e per quanto tempo?

I dati personali sono trattati per l'invio delle comunicazioni a mezzo mail con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
I dati trattati per le finalità commerciali di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre due anni.
I dati trattati per le finalità di profilazione di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre un anno.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Al momento della revoca del consenso, anche se espresso precedentemente alla scadenza del termine di conservazione dei dati raccolti per tali finalità, gli stessi saranno automaticamente cancellati ovvero resi anonimi in modo permanente e la nostra Società potrà chiederLe di rinnovare, anticipatamente a tale revoca, il consenso al trattamento.

Come potrà esercitare i suoi diritti?

Potrà rivolgersi per e-mail agli indirizzi email privacy o email privacy, per verificare i Suoi dati e farli integrare, aggiornare o rettificare e/o per esercitare gli altri diritti previsti dagli artt. da 15 a 22 del Regolamento.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Per ogni ulteriore informazione in merito al trattamento dei Suoi dati la invitiamo a consultare l'informativa completa presente nel nostro sito.

Sei in: 

Gargano » Immersioni subacquee nelle isole Tremiti

Immersioni subacquee nelle isole Tremiti

Isole Tremiti

Breve descrizione delle isole principali

Le isole Tremiti, comune della provincia di Foggia dal punto di vista amministrativo e, territorialmente, parte del Parco Nazionale del Gargano, sono un arcipelago del mare Adriatico composto da sei isole: San Domino, Caprara, San Nicola, Pianosa, il Cretaccio e La Vecchia. 

Iniziamo con San Domino, la più grande, la più abitata e la più visitata tra le isole grazie anche alla presenza dell'unica spiaggia sabbiosa dell'arcipelago. Dotata di una rigogliosa vegetazione dove si distinguono rosmarino, ginepro, mirto e lentisco, essa deve parte del suo fascino all'estesa pineta che termina a strapiombo sul mare. La bellezza dei fondali è ammirabile grazie alla possibilità di fare immersioni in trentatré punti diversi, il più noto dei quali è la Grotta delle Viole, il cui nome è dovuto alle alghe calcaree di colore rosso-viola che ne tappezzano le pareti. La Caprara (o Capraia o Capperaia) è la seconda isola per estensione, ma resta totalmente disabitata. La flora è costituita soprattutto da capperi e, in percentuale minore, cardi e ginepro. Il nome potrebbe derivare dalla presenza, un tempo massiccia, di capre (da qui Capraia) o dall'abbondanza di capperi (e quindi Capperaia). Nell'isola si contano ben tredici punti di immersione di rara bellezza. L'isola di San Nicola, sede comunale delle Tremiti, ha una costituzione geologica diversa rispetto alle altre poiché si sviluppa su un altipiano roccioso di falesia che raggiunge altezze di sessanta metri in alcuni punti. A causa della ristretta superficie dell'isola, vi sono soltanto quattro luoghi da cui è possibile immergersi. In particolare dobbiamo ricordare la Grotta del Ferraio e la Muratta, nome dovuto all'invasione dei murattiani nell'epoca di Napoleone. La leggenda narra che Diomede, il personaggio omerico, morì su quest'isola e che Afrodite per compassione, o per vendetta, tramutò i suoi compagni disperati in diomedee, gli uccelliche oggi popolano le Tremitie che al calar del soledanno inizio ad una serie di garriti, simili al pianto dei neonati, poiché compiangono ancora il loro eroe. 

Immersioni subacquee: i punti più suggestivi

Il vero grande tesoro di queste isole è tuttavia invisibile in superficie in quanto adagiato sui fondali marini o nascosto tra le grotte e gli archi creati dal tempo. Tra una cinquantina di punti di immersione subacquea, i tre che occupano il podio per ricchezza e varietà, sono Secca di Punta Secca, Scoglio del Corvo e Punta Secca, tutti siti nell'isola di Caprara. I suoi fondali infatti presentano una molteplicità di spugne e alghe, tra cui la Corallina Mediterranea, e di pesci come saraghi, spigole, dentici, orate, cernie e murene. Per non parlare poi di crostacei e cefalopodi. Per quanto riguarda nello specifico Secca di Punta Secca, essa è caratterizzata da rami di Gorgonia ad una profondità di 35 metri mentre verso i 40 abbiamo la presenza di due archi naturali le cui pareti sono ricoperte, oltre che dalla già citata Gorgonia, anche da Corallo Nero. La fauna è costituita da cernie, ricciole, aragoste e dentici. Caratteristiche simili si riscontrano presso Scoglio del Corvo dove troviamo però anche i cavallucci marini. Tipici di questa zona sono gli Alcionari che tappezzano i fondali creando un'intensa varietà di sfumature colorate. Infine abbiamo Punta Secca, ultima non certo per importanza, la cui peculiarità è una grotta alla base della parete, nella quale vive un astice di grandi dimensioni. Ha una profondità di 58 metri e costituisce la più bella immersione del Mediterraneo. Tuttavia è consigliabile solo ai sub più esperti a causa delle forti correnti. Ma i principianti non devono disperare: presso l'isola di San Domino lo Scoglio dell'Elefante, la cui forma è facilmente intuibile, offre l'opportunità di immersioni non troppo impegnative e ugualmente suggestive.